Portfolio 2019-01-23T10:57:22+00:00
  • Copertina portfolio copywriter
COPYWRITING E SCRITTURA

SCRITTURA

Scrittura di Articoli

Scrivo articoli su commissione dal 2008. Redigo piani editoriali o mi inserisco in quelli definiti dal cliente. Lavoro su tutte le lunghezze e le strutture di articolo, dalla notizia breve alla miniguida – gli articoli pillar dei siti web – con il tono che più si addice al sito o al blog sui quali verranno pubblicati.

Queste sono alcune delle esperienze di scrittura di articoli su commissione fatte negli anni, e di alcuni settori per i quali posso scrivere.

Crudo&Salute, blog (dal 2018) – Alimentazione e Salute

Collaboro su base regolare con il blog di Crudo&Salute, sito che offre informazioni e prodotti sull’alimentazione naturale.

Classicamente mi vengono forniti gli argomenti  dei quali scrivere, sotto forma di liste di parole chiave. Sono miei numerosi articoli del 2018 e 2019 che non siano traduzioni di materiale già edito in America. I ragazzi che curano il blog possono sfruttare moltissimo materiale straniero, sul quale mi documento anch’io per questa commissione. Anche se non è la tipologia di alimentazione che seguo personalmente, è un piacere confrontarsi con la scienza e la filosofia che la sottende.

Imprese e Innovazione, blog (2017) – Tech e innovazione

Ho scritto una serie di lunghi articoli su commissione per il blog Imprese e Innovazione, progetto dell’agenzia Primoround.

Si tratta di immersioni in argomenti molto tecnici (stampa 3D, casa smart, interfacce utente…) trattati però in modo semplice e narrativo.

MyProtein Italia (2017) – Fitness

Per MyProtein Italia ho scritto una ventina di articoli pubblicati nel blog ufficiale dell’azienda, The Zone.

Dei titoli disponibili ho sempre scelto quelli relativi a singoli esercizi di allenamento. Scrivere per lo sport (praticato, non visto) è molto interessante: danno soddisfazione anche gli articoli più scientifici, e quelli sulle tipologie di allenamento. Quelli nelle foto a corredo degli articoli non sono io.

Ghostwriting

Il ghostwriting prende mille forme. C’è la scrittura di romanzi, quella di autobiografie, quella di articoli. La scrittura di articoli e pezzi “giornalistici” firmati dal cliente si diffonde a macchia d’olio, perché gli imprenditori stanno guadagnando la consapevolezza della necessità dei famigerati “contenuti di valore” – contenuti che vanno possibilmente (anche) scritti bene.

Evidentemente non si possono inserire in un portfolio digitale i lavori di copywriting sotto mentite spoglie, ma sarò ben felice di inviarne di selezionati e anonimi a chi volesse farsene una idea.

Edilizia e ristrutturazioni (dal 2018) – Articoli didattici e di opinione

Questo è per metà progetto e per metà sfida.

Il desiderio del cliente infatti è quello di costruire da zero una voce digitale autorevole nel campo del suo lavoro – costruzioni e ristrutturazioni edili sia pubbliche che private – facendolo però senza l’appoggio dei classici social “da grandi numeri”. Niente Facebook né Instagram, quindi, ma solamente degli interventi mirati su Linkedin. E un grande lavoro, appena iniziato, di search engine optimization, espresso in un piano editoriale serrato, con grande attenzione alle analytics.

Infoprodotti

Il termine è di moda, e io lo uso ancora più liberamente. Gli infoprodotti sono prodotti informatici formativi – cose che ti spiegano cose – organizzati secondo regole non scritte dalle varie correnti di growth marketing e funnel marketing.

Gli infoprodotti possono avere qualunque dimensione: dalla checklist in una pagina alle duecento e più pagine di una guida completa in formato pdf. Dato che gli infoprodotti rispondono a obiettivi piuttosto chiari (attrarre, convincere, vendere), spesso nei troverai di pedestri, sgrammaticati e, soprattutto, ripetitivi.

Gli infoprodotti che curo sono invece prima di tutto piacevoli da leggere, per fare in modo che il messaggio da trasmettere arrivi senza intoppi al lettore.

Magic Bus srl (2017) – Infoprodotti regalo

Per MagicBus srl, azienda di noleggio auto e pulmini con conducente B2B, ho realizzato una serie di infoprodotti a carattere trimestrale.

Non dei veri infoprodotti, ma delle brochure – spedite ai clienti in versione cartacea o digitale – trattate con il piglio dell’infoprodotto, con pain points ed elenchi puntati con “i 5 motivi per“. Ogni brochure affronta problemi della vita aziendale risolvibili grazie all’intervento dell’attività del mio cliente.